La memoria ha bisogno di denti puliti (ma sarà vero? mah...;-)

Lavarsi i denti potrebbe aiutare 'a ricordare', almeno le persone un po' piu' in la' con gli anni: infatti il cattivo stato di salute della bocca sembra associato a problemi cognitivi, di memoria e di ragionamento negli adulti. Lo dimostra uno studio di James Noble del Columbia College of Physicians and Surgeons a New York City. Pubblicato sul Journal of Neurology, Neurosurgery, and Psychiatry, lo studio e' stato condotto su 2300 persone di 60 anni o piu'. Gli esperti hanno controllato lo stato di salute della loro bocca e li hanno sottoposti a test cognitivi e di memoria. E' emerso che gli adulti con una bocca piu' trascurata, con gengivite e perodontite, hanno anche piu' problemi cognitivi e di memoria. In precedenti studi la salute orale e' stata legata a malattie cardiovascolari, diabete e Alzheimer; questo studio, quindi, va a sommarsi a una serie di dati che legano la salute orale a quella di altre parti del corpo, in particolare il cervello. Un motivo in piu', quindi, per avere una buona igiene orale e andare dal dentista ogni tanto, concludono gli esperti.

Notizia: ANSA on line, 13 nov 2009
Foto: http://www.flickr.com/photos/dcsejpal/2138831766/

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)