Relax e memoria. Un'accoppiata vincente.

La nostra mente può visualizzare immagini che influenzano il nostro umore: alcune immagini piacevoli possono rilassare e modificare la respirazione, la tensione muscolare, il ritmo cardiaco e, in questo modo, creare delle condizioni ideali per una buona memorizzazione.

Provate a visualizzare, stando ad occhi chiusi su una poltrona, la scena di un bel tramonto, un panorama marino, una valle di montagna.

La capacità di visualizzare aumenta con l’esercizio e può diventare un modo per “staccare” quando si è tesi. Inoltre, potenzia le capacità dell’emisfero cerebrale destro e migliora le prestazioni generali della nostra memoria.

Da: Alberto Oliverio (1998), L’arte di ricordare. La memoria e i suoi segreti, RCS: Milano

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)