I tuoi genitori sono mancini? Bella fortuna!

Questo è un modo un po’ tortuoso per procurarsi una buona memoria, ne convengo, ma come si sa alcuni percorsi sono più difficili ed elitari di altri ;-) Alcune ricerche condotte da Steven Christman hanno dimostrato che se uno dei tuoi genitori è mancino, potresti avere - di default - una memoria episodica più efficiente, indipendentemente dal fatto che tu sia mancino oppure no. Sembra infatti che le famiglie con una storia di “mancinismo” abbiano maggiormente sviluppata l’area cerebrale del corpo calloso (quella che collega i due emisferi sinistro e destro).

La memoria episodica è quella che si riferisce ai fatti della vita, i ricordi personali che inglobano riferimenti spaziali e temporali (cioè dove e quando hai fatto qualche cosa). Fa parte della memoria dichiarativa (cioè quella “consapevole”: le cose che sai di sapere, siano la tabellina del due oppure dove eri quando hai saputo del disastro delle torri gemelle a New York oppure cosa hai mangiato ieri sera a cena). La memoria episodica è quella maggiormente compromessa dalle malattie degenerative del sistema nervoso legate alla demenza, soprattutto quella di Alzheimer.

Questa ricerca conferma il ruolo – ancora in parte da investigare – del corpo calloso sulla memoria. E’ interessante notare, infatti, che il ruolo del corpo calloso e dei benefici di una maggiore comunicazione tra i due emisferi è stato recentemente evidenziato dallo studio dell’Università di Manchester sui movimenti oculari come tramite per migliori performance nella memoria di lavoro (a breve termine).

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)