Un esercizio di attenzione per una buona memoria.

Migliorare l’attenzione giocando.

Se volete esercitare la vostra attenzione in maniera piacevole e divertente, potete costruire un gioco che potete realizzare quante volte volete, da soli o in compagnia di amici.

Prendere un foglio di carta e riportate in maniera ordinata una sequenza casuale di numeri e lettere, come nell’esempio che segue:

M6LNW9TLWE93DRY35LN60VH33L2D740HNR8DRESHFNUEDVH
KIO4H4RNLD8436RYEV84H3LF0G7DBG6SBMGAMCYE95SA47DV
D85S0CJE63P2LEBB7SCAMI385HMVDF39L1MDU3EO27KNRW8ZE
KW486BDJWò3H4ABXMS753J2L5GC6ZOTE3J03HG283GKB35HN6I
2HV3FK3VB8XEY4L39DBCLD84H6BSSX8ADK32EUBZYD2DK1LT

Prendere ora una matita e cercate se in questa sequenza casuale vi sono delle coppie o serie di lettere, numeri, oppure lettere e numeri che vi sembrano ricorrenti o significative. In alternativa, individuate nel più breve tempo possibile quanti sono i numeri pari (o dispari) oppure quante volte una lettera compare nella sequenza.

Se ripeterete più volte, almeno due volte la settimana, questo esercizio, cambiando di tanto in tanto la sequenza, rafforzerete la vostra attenzione e la vostra velocità di lettura degli stimoli.

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)