Ricordare è come spremere un frutto.

"La forza del godere e quella del ricordare sono interdipendenti.
Godere è spremere un frutto in tutta la dolcezza del suo succo, senza residui.
E ricordo è l’arte non solo di trattenere ciò che un tempo si è goduto,
ma di dare forma a piaceri sempre più puri".

Da: Bilderbuch, Gesammelte Werke vol VI, pp 185 ss. Riportato in: Hermann Hesse, La felicità. Versi e pensieri, Oscar Mondadori, 2002

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)