Avere a sessant'anni la memoria dei venti. Ecco come!

Lavorare sulla memoria si può e si deve. È il messaggio della dottoressa Cynthia R. Green, autrice del best seller Total Memory Workout e docente alla Mount Sinai Medical School e al Mount Sinai Medical Center di New York. Negli Stati Uniti è molto conosciuta perché da anni propone un percorso di potenziamento della memoria rivolto ad adulti sani (senza patologie invalidanti dal punto di vista neurologico).

Imparare ed ampliare le proprie risorse cognitive è possibile a qualsiasi età e – come sottolinea la Green – persino i pazienti di Alzheimer in stadi molto avanzati hanno mostrato la capacità di nuovi apprendimenti. Non ci sono scusanti o attenuanti date dall’età, dunque: ognuno ha la memoria che si merita e che si è costruito con il tempo. Il programma di lavoro è estremamente semplice ed efficace. Accantoniamo pure metodo dei loci o astruse tecniche potenti ma inapplicabili nella vita quotidiana. Per la memoria, solo due segreti semplici: attenzione e significato. L’attenzione è la prima chiave della memoria. Quante volte perdiamo le chiavi, gli occhiali o il telefonino? Per la Green è un problema comune, a tutte le età, accentuato dallo stress e dal carico di lavoro (e pensieri). Per risolverlo, basta un po’ di attenzione. Riponiamo le chiavi e gli oggetti sempre negli stessi luoghi, diventiamo più metodici e più attenti. Le azioni routinarie sono quelle più a rischio. Se questo tipo di dimenticanza succede spesso, non mettiamo subito sotto torchio la nostra memoria, bensì la nostra attenzione.

Il secondo segreto della memoria è: attribuire Significato. Come sottolineava Cicerone, nessuno si dimentica ciò che gli sta a cuore. Troviamo quindi sempre una spiegazione e una motivazione per ricordare meglio. Associamo le nuove informazioni a quelle vecchie che ci sono care (per esempio quando ci presentano una persona, cerchiamo di legare il nuovo nome a quello di una persona che già conosciamo). Inventiamo e costruiamo percorsi di senso, usando l’immaginazione e la fantasia che possono essere incredibili armi per potenziare la memoria. Se dobbiamo ricordarci la lista della spesa, abbiamo due opzioni: scriviamo un bigliettino (e ricordiamo di portarlo con noi!) oppure divertiamoci a creare una storia che colleghi in maniera spiritosa i vari oggetti da acquistare.

Il libro Total Memory Workout non è tradotto in italiano, ma si può ordinare facilmente via Amazon.

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)