Difendete i bambini dallo stress.

Chi subisce situazioni stressanti sin dall'infanzia crescendo potrebbe avere dei problemi con la memoria. Infatti, nel sistema nervoso centrale dei bambini maltrattati viene rilasciato un ormone che col tempo danneggia i centri della memoria e dell'apprendimento. A rivelarlo sono i ricercatori guidati da Tallie Baram della University of California (Irvine), esaminando alcuni ratti trattati con il Crh, l'ormone che regola la risposta del cervello allo stress. L'iniezione di Crh nel sistema nervoso degli animali, spiega Baram su Proceedings of the National Academy of Sciences, in 12 mesi ha ridotto del 10-18% le cellule dell'ippocampo, una regione cerebrale coinvolta nel processo di memoria e apprendimento. Crescendo, i ratti trattati non erano in grado di riconoscere oggetti familiari. ''Lo studio - spiega Baram - puo' avere implicazioni sullo sviluppo degli esseri umani: se il cervello è sottoposto a stress cronico nell'infanzia, quando è molto malleabile, l'iperattivazione dell'ormone Crh può alterarne la chimica in modo permanente''.

Fonte: http://italiasalute.leonardo.it/
Foto: courtesy of Flickr (http://www.flickr.com/photos/77053677@N00/543843964/)

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)