Più memoria con Internet!

Effettuare ricerche su Internet potrebbe aiutare le persone adulte e anziane a tenere in esercizio la propria memoria. E' quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori della University of California Los Angeles, in cui è stato monitorata l'attività celebrale dei soggetti durante la navigazione sul web. "Quel che abbiamo riscontrato - dice il prof. Gary Small, responsabile dell'esperimento - è che le persone che hanno esperienza di Internet usano una parte maggiore del proprio cervello nel corso della ricerca. Questo lascia supporre che il solo fatto di far ricerca su Internet possa allenare il cervello, lo tenga attivo e in salute".

Lo studio, pubblicato sul prestigioso American Journal of Geriatric Psychiatry, è stato realizzato su 24 soggetti tra i 55 e i 76 anni senza debilitazioni cognitive. La metà aveva esperienza su Internet, l'altra metà no. "Abbiamo osservato - conclude Small - che nel fare ricerca su Internet il cervello è molto stimolato: ma solo nel gruppo che usa abitualmente Internet".

Foto: courtesy of Flickr (http://www.flickr.com/photos/cool-photos/484976997/)

Il secolo che sta volgendo al termine è stato dominato dagli acidi nucleici e dalle proteine. Il prossimo si concentrerà sulla memoria e sul desiderio. Sarà in grado di rispondere alle domande che questi temi sollevano?
François, Jacob, Il topo, la mosca e l’uomo (1998)